Riconoscimento internazionale dei Rapporti di Prova recanti il marchio Accredia

La libera circolazione delle merci tra i vari paesi del mondo è sempre più condizionata dall’esistenza di rapporti di prova emessi da Laboratori accreditati, che consentano di evitare la ripetizione delle prove nei vari paesi di esportazione; questo approccio è stato ulteriormente rafforzato in seguito allo stabilirsi di accordi di mutuo riconoscimento tra i vari organismi di accreditamento dei Laboratori.

Accredia ha stipulato, in ambito EA (European cooperation for Accreditation), un accordo multilaterale di mutuo riconoscimento con gli organismi nazionali di Accreditamento di numerosi Paesi europei ed extraeuropei. Riconoscimento dell'equivalenza delle attività di accreditamento svolte da tutti i membri firmatari all'interno del sistema di accreditamento, gestito da IAF-ILAC a livello internazionale e da EA a livello regionale (europeo).

In virtù di questa partecipazione, i rapporti di prova emessi sotto accreditamento ACCREDIA, sono riconosciuti e accettati a livello internazionale.

Gli Accordi internazionali di mutuo riconoscimento quindi eliminano la necessità per le prove di laboratorio di essere sottoposte a valutazione di conformità in ogni Paese europeo in cui vengono fatti circolare.

Il marchio di accreditamento di un Ente membro apposto sul rapporto di prova funziona come un passaporto sui mercati internazionali, dove il titolare non deve più sottoporre a ulteriori test, ispezioni o verifiche il proprio prodotto, servizio o la propria professionalità.